fbpx
La Spada nella Roccia - © Vaghis - viaggi & turismo Italia - Tutti i diritti riservati
La spada nella roccia, conficcata nell’eremo di San Galgano, ancora oggi è avvolta in un magnetismo leggendario

La spada nella roccia si trova sulla collina di Montesiepi di San Galgano, all’interno di una piccola cappella di forma circolare dal pavimento in cotto e arricchita dagli affreschi di Lorenzetti. La spada appartenne a Galgano Guidotti, un cavaliere coraggioso che decise di ritirarsi a vita eremitica seguendo la parola di Dio.

 

La Spada nella Roccia: Abbazia di San Galgano - © Vaghis - viaggi & turismo Italia - Tutti i diritti riservati

La Spada nella Roccia: Abbazia di San Galgano – © Vaghis – viaggi & turismo Italia – Tutti i diritti riservati

 

Raggiunto lo splendido paesaggio collinare, toscano, in provincia di Siena, Galgano conficcò la spada nella roccia per usarla come croce per le sue preghiere.
Vani i tentativi di estrarli nel corso degli anni, compresa la vicenda di uno sfortunato ladro che venne sbranato da lupi selvaggi.

Un autentico baluardo di resistenza: è come se la forgiatura della spada sia sotto l’effetto di un secolare incantesimo e solo con l’aiuto e la guida di Mago Merlino il prescelto potrà estrarla. Il classico Disney irrompe nella nostra vasta fantasia, dove Semola, un giovane sguattero, scoprirà di dover fronteggiare varie peripezie, tra cui la magnifica e splendida Maga Magò, prima di poter estrarre la spada dalla roccia, divenendo il legittimo erede al trono.

 

La Spada nella Roccia: Eremo di San Galgano - © Vaghis - viaggi & turismo Italia - Tutti i diritti riservati

La Spada nella Roccia: Eremo di San Galgano – © Vaghis – viaggi & turismo Italia – Tutti i diritti riservati

 

Una digressione certamente allegorica ma La spada nella roccia di Walt Disney ha incantato grandi e piccini, facendo conoscere, in parte, la storia di re Artù e istillando la curiosità di saperne di più riguardo la spada leggendaria.
Ad innalzare a poesia pura la storia della spada ci pensò il ciclo bretone, un insieme di poemi che narrano l’amor cortese e le vicende cavalleresche che in modo rocambolesco hanno affascinato sin dalla loro prima rima.
Pura poesia incentrata sulle avventure del Re Artù e dei Cavalieri della Tavola Rotonda che impavidi affrontarono duelli e malefici in virtù dell’amore per una donna.

 

La Spada nella Roccia: Eremo di San Galgano - © Vaghis - viaggi & turismo Italia - Tutti i diritti riservati

La Spada nella Roccia: Eremo di San Galgano – © Vaghis – viaggi & turismo Italia – Tutti i diritti riservati

 

L’amor cortese è l’epicentro del ciclo bretone che viene identificato nella figura del cavaliere fedele e coraggioso; il suo animo deve riflettere sentimenti nobili dell’epoca, mossi da una profonda spiritualità che lo condurrà al virtuosismo cavalleresco.

Forgiato da purezza e determinazione, Artù, divenuto re per volontà divina, riuscì ad estrarre la spada Excalibur dalla roccia, assumendo l’eterno ruolo iconico di saggezza che porta in sé il valore, reso metallico, nell’impugnatura della mitizzata spada.

  INFORMAZIONI UTILI

Abbazia di San Galgano

Strada Comunale di San Galgano – 53012 Chiusdino SI
Tel. +39 0577 756738
Sito web: www.abbazia-san-galgano.business.site

Orari visite

lun: 10:00–20:00
mar: 10:00–20:00
mer: 10:00–20:00
gio: 10:00–20:00
ven: 10:00–20:00
sab: 10:00–20:00
dom: 10:00–20:00