fbpx
Atrani
Atrani è un piccolo scrigno ricco di meravigliose gemme che ne fanno un borgo unico nel suo genere

 

Atrani è il più piccolo paese per estensione territoriale dell’Italia meridionale, situato in provincia di Salerno. È anche l’unico ad aver conservato intatto il suo aspetto di borgo di pescatori. Luogo di ispirazione di artisti quali Erik Ibsen, Richard Wagner, M.C. Escher, solo per citarne alcuni, rimasti tutti ammaliati dalla visione di questo luogo incastrato in una delle insenature della costiera amalfitana.

Partendo da Amalfi, sulla statale costiera che domina il mare, si arriva in brevissimo tempo ad Atrani. Il borgo appare all’improvviso in tutta la sua pienezza, immergendoci nel suo territorio. Ciò che colpisce maggiormente l’occhio è la forma del borgo, arroccato sulla scogliera, nell’atto di dominare il mare e la spiaggia sottostante, quest’ultima circondata da una serie di archi che la racchiudono nella piccola insenatura che lambisce la costa. 

 

Atrani

Atrani

 

A sera, con le illuminazioni che danno vita alla cittadina, lo spettacolo appare inimitabile e di straordinaria bellezza, poiché non sono solo le case ad essere illuminate, ma le vie, le piazze, i passaggi, racchiusi all’interno del borgo stesso. Inoltre si possono vedere dalla spiaggia le lampare dei pescatori al lavoro.
L’immaginazione ci porta a riflettere su ciò che gli occhi possono godere guardando il borgo dal mare, mentre si naviga a bordo di una barca o di un aliscafo o, perché no, accompagnando una delle lampare. Anche se di piccole dimensioni, Atrani conserva al suo interno interessanti luoghi da visitare. 

 

Atrani: chiesa di S. Salvatore de Birecto

Atrani: chiesa di S. Salvatore de Birecto

 

La “Piazzetta” di Atrani è situata nel cuore della cittadina, luogo di incontri di cittadini e turisti dalle prime luci dell’alba fino a notte fonda. È anche il luogo dove si possono frequentare ottimi locali e assaggiare le prelibatezze del luogo. Sulla piazzetta si affaccia la chiesa di S. Salvatore de Birecto del X secolo che in passato era il luogo dove venivano incoronati i Dogi. Gli elementi da notare sono una porta in bronzo del 1087 donata da un ricco mercante, il campanile a vela e l’orologio. 

L’intero borgo si è sviluppato attorno alle tante chiese e cappelle. Tra queste ci sono, la Collegiata di S. Maria Maddalena, fondata nel 1274 e dedicata a s. M. Maddalena che gli abitanti avevano invocato per essere salvati da una guarnigione di soldati saraceni. La chiesa è bianca, costruita sui resti di un’antica rocca, dalla quale ci si affaccia sul golfo di Salerno, godendo di una vista mozzafiato.

 

Atrani: centro storico

Atrani: centro storico

 

Un altro punto del borgo da dove si gode un’incantevole panorama è la cappella di Santa Maria del Bando, raggiungibile dopo aver percorso delle scalette ripide. Accanto a questa la grotta dei Santi che in epoca medievale ospitava un eremitaggio.

Ricchi gli eventi del paese, dalla festa patronale del 22 luglio dedicata a S. Maria Maddalena, con gli spettacolari fuochi d’artificio sul mare, al Capodanno Bizantino del 1 settembre, alla Notte di Natale con la tradizionale “Calata della Stella”.

 

Atrani

Atrani

  INFORMAZIONI UTILI

Comune di Atrani

Via dei Dogi 24 – 84010 Atrani SA
Tel. +39 089871185
Sito web: www.comune.atrani.sa.it

Email: [email protected]

I Borghi più belli d'ItaliaI Borghi più belli d’Italia

Via Ippolito Nievo 61, Scala B
00153 Roma

Tel. +39 06 4565 0688
Sito web: www.borghipiubelliditalia.it

Email: [email protected]