fbpx
Montecassiano
Tra scorci, aree verdi e chiesette, Montecassiano è una bomboniera medievale stretta fra le spire delle vie che la circondano

Una collina immersa in un dolce paesaggio marchigiano bagnato dal fiume Potenza, un borgo medievale protetto da alte mura quattrocentesche, un crogiolo di bellezze artistiche da scoprire: date le premesse con cui si presenta a noi, non stupisce affatto che Montecassiano rientri nel novero dei Borghi più Belli d’Italia e dei comuni Bandiera Arancione.

 

Montecassiano

Montecassiano

 

Struttura “a foglie di cipolla”: non la peculiarità di un piatto tipico locale, bensì il modo in cui si definisce la serpentina di viuzze concentriche che si arrampicano fino a piazza Giacomo Leopardi, culmine di questo centro nonché punto dove anticamente sorgeva la corte del castello di Santa Maria in Cassiano, di cui era parte la chiesa di Santa Maria, sulla quale torneremo, e il terziere fortificato del Girone. Un centro che, così configurato, ben si presta a regalare un’alternanza di scorci spettacolari, osservabili ai vari livelli della cittadina, cortili storici, tra i quali non possiamo non menzionare quello del monastero delle clarisse, il chiostro degli agostiniani e il giardino di San Giacomo, ed edifici storici uno più suggestivo dell’altro: per gli appassionati del medioevo una visita tra i pregiati affreschi del ‘400 dell’oratorio di San Nicolò, sorto due secoli prima nonché custode della campana più antica delle Marche, è quasi d’obbligo, così come una foto alla merlatura che ancora oggi incorona palazzo dei Priori, sede comunale che si affaccia su piazza Unità d’Italia. Altrettanto imperdibile la collegiata di Santa Maria Assunta poc’anzi introdotta, edificata nel XII sec. e soggetta a più rimaneggiamenti, che oggi rapisce lo sguardo del visitatore con la sua facciata in cotto con rosone, un campanile adorno di terrecotte e, varcata la soglia dell’edificio, un altare in terracotta invetriata di Mattia della Robbia da lasciare senza parole.

 

Montecassiano

Montecassiano

 

Ma i punti d’interesse di Montecassiano non finiscono qui: cambiando genere ma rimanendo ancorati alle bellezze artistico-culturali del borgo, troviamo al piano nobile di palazzo Compagnucci la pinacoteca civica “G. Buratto”, all’interno della quale è possibile ammirare, fra le altre opere, Il Sogno di Giacobbe, attribuito proprio all’artista dal quale il museo trae il nome. Dopo aver superato la chiesa di San Giovanni Battista e aver acquistato uno degli ottimi sughitti che si producono in zona, così apprezzati da essere protagonisti di una sagra che si tiene ogni anno a ottobre, è tempo di ridiscendere da Montecassiano, salutare la secentesca chiesa di Santa Croce, la leggendaria Fontana dei cavalli, alla quale si narra si sia abbeverato il destriero di Vittorio Emanuele II, e il verdeggiante parco del Cerreto, dove finalmente poter riposare.

 

Montecassiano

Montecassiano

  INFORMAZIONI UTILI

Comune di Montecassiano

Corso Dante Alighieri, 1 – 62010 Montecassiano (MC)
Tel. +39 0733299811
Sito web: www.comune.montecassiano.mc.it

I Borghi più belli d'ItaliaI Borghi più belli d’Italia

Via Ippolito Nievo 61, Scala B
00153 Roma

Tel. +39 06 4565 0688
Sito web: www.borghipiubelliditalia.it

Email: [email protected]