Area megalitica di Aosta
Nel 1969, ad Aosta, durante i lavori per l’edificazione di alcuni condomini, venne scoperta un’area archeologica ricca di testimonianze a soli 6 metri di profondità.

Larea megalitica di Aosta, fu una scoperta casuale, durante dei lavori nella zona di Saint-Martin-de-Corléans, venne alla luce un’area ricca di testimonianze monumentali megalitiche, a poca profondità vennero ritrovati pozzi rituali, allineamenti di pali lignei, stele antropomorfe, sepolture e aratura cultuali. Circa cinque millenni di storia racchiusi in poco più di un ettaro, non una semplice necropoli, ma una vera e propria area sacra destinata al culto e alla sepoltura, un sito pluristratificato. Solo nel 2016 l’area megalitica di Saint-Martin-de-Corléans è diventata un museo, fortemente voluto dalla Regione allo scopo di conservare in sito le preziose testimonianze scoperte 47 anni prima. La città di Aosta, come molte altre città italiane, ha una storia antica, fondata dai Romani nel 25 a.C., si chiamava Augusta Prætoria,  per questo Aosta è anche conosciuta come “la Roma delle Alpi” ed è la seconda città italiana con il maggior numero di resti romani ancora visibili.

 

Area megalitica di Aosta

Area megalitica di Aosta

 

L’area megalitica di Saint-Martin-de-Corléans è un sito di eccezionale importanza scientifica che rivoluziona le conoscenze della preistoria europea, grazie al rinvenimento delle numerose vestigia, capaci di narrare con una forza straordinaria lo sviluppo culturale dell’Uomo dal Neolitico all’Età del Ferro. L’area è posta a 6 metri sotto il manto stradale, si può osservare il complesso monumentale in tutto il suo splendore, prestando attenzione alla modulazione della luminosità che muta gradatamente nelle diverse ore del giorno.

 

Area megalitica di Aosta

Area megalitica di Aosta

 

L’itinerario si suddivide in sei sezioni, che rispecchiano la periodizzazione del sito: dalle arature ai pozzi, passando per gli allineamenti di pali lignei e le 46 stele antropomorfe di bellezza e valore ineguagliabile, e giungendo infine alle tombe megalitiche.

L’area megalitica di Saint Martin de Corléans colpisce per la sua assoluta ieraticità è senz’altro moderna, senz’altro di impatto. Appena entrati si è catapultati in una spianata su cui si erge il dolmen della Tomba II. La percezione è affidata all’emotività e solo dopo,  sono fornite ai visitatori, notizie ed approfondimenti con l’ausilio di pannelli e altri strumenti multimediali. La Tomba II è quella che riveste il maggior interesse, è monumentale, è costituita da un dolmen, ampia camera megalitica, eretto su una piattaforma triangolare. Le pareti sono realizzate con grandi lastre. La tomba è stata utilizzata per sepolture collettive, vi sono stati rinvenuti molti oggetti che venivano messi a corredo, un rasoio lunato in bronzo, spilloni in bronzo, vaghi di collana in lamina di rame ed ancora elementi in osso e vasi in ceramica. Tra gli individui sono interessanti i tre crani che presentano tracce di operazioni chirurgiche di trapanazione.

  INFORMAZIONI UTILI

Area megalitica di Aosta

Corso Saint-Martin de Corléans – 11100 AOSTA (AO)
Tel. +39 0165552420
E-mail: [email protected]

Orari visite

lunedì Chiuso
martedì 09–19
mercoledì 09–19
giovedì 09–19
venerdì 09–19
sabato 09–19
domenica 09–19