TREKKING NEL PARCO NAZIONALE DEL POLLINO

Postato su Settembre 17, 2016, 8:27 pm
5  minuti

Camminare lentamente immersi nella natura. Un suggestivo trekking nel Parco Nazionale del Pollino.

di Carmen Sergi – Carlo Di Marco

Maestose svettano le cime più alte del sud Italia (Serra del Dolcedorme, Monte Pollino, Serra del Prete, Serra delle Ciavole e Serra di Crispo), con vette che superano i 2000 metri di altezza dove si possono ammirare le coste ioniche e tirreniche.

Trekking Pollino

Trekking Pollino

Vi sono dei sentieri favolosi, immersi nella natura, per fare trekking e ci si può rifocillare vicino a fresche sorgenti e radure ombreggiate. Tra i sentieri, guardando con attenzione, si possono scorgere aquile reali, falchi, cervi ed ecco che l’escursione si trasforma in un’avventura indimenticabile. Tra i Monti dell’Orsomarso e la Valle del Fiume Argentino, in provincia di Cosenza sul versante calabro del parco, è possibile ammirare la parte più selvaggia del territorio.

Ci sono varie proposte di trekking, con percorsi più semplici o più faticosi dove ognuno può scegliere di vivere una piccola avventura durante tutte le stagioni dell’anno.

Dulcis in fundo, si possono assaggiare i piatti tipici dai sapori decisi della cucina calabrese, accompagnati dai vini e soprattutto, dopo una lunga camminata, non possono mancare i gustosissimi dolci.

È veramente una gita salutare all’insegna della natura che serve per rinfrancare la mente e nutrire il corpo.

PER ALTRE INFO  CLICCA QUI

ARTICOLO SUCCESSIVO

FESTA DELLA PITA