NOT – Rassegna di vini franchi Palermo

Postato su Gennaio 17, 2020, 1:17 pm
6  minuti

NOT – Rassegna di vini franchi ritorna a Palermo con 130 produttori, oltre 500 vini e grandi personaggi del mondo enovinicolo. Ricco il calendario con banchi di assaggio, convegno, laboratori, NOT OFF e tante anteprime

di Valeria Zingale

La città di Palermo, capitale del Mediterraneo, è pronta ad accogliere i tanti visitatori appassionati di vino, operatori e giornalisti che prenderanno parte alla seconda edizione di NOT – Rassegna dei vini franchi che si svolgerà dal 18 al 20 gennaio ai Cantieri Culturali alla Zisa. Dopo il successo dello scorso anno, il team di ideatori e curatori dell’evento dedicato al mondo del vino artigianale e naturale, Giovanni Gagliardi, Manuela Laiacona, Stefania Milano e Franco Virga, hanno messo in piedi un ricco programma di iniziative. Tre giorni di seminari, incontri, dibattiti, laboratori di degustazione e banchi di assaggio con oltre cento produttori provenienti da tutta Italia e dall’estero, 130 piccole aziende, oltre 500 vini, per un viaggio appassionante e inedito tra vini e terroir, storie e scommesse di vita.

 

Not 2019 è stato un evento pioniere in Sicilia che ha puntato l’attenzione sul mondo del vino, toccando temi delicati e sempre attuali, quali il rispetto dell’ambiente, la tutela della biodiversità, la valorizzazione dell’identità del vitigno secondo pratiche che si discostano dai dettami dell’enologia convenzionale, il recupero di una sapienza antica che mette al centro il valore e l’operato dell’uomo. NOT Do Not Modify, Do Not Inferfere” sintetizza il manifesto di chi ha fatto scelte ben precise e rifiutato di adeguarsi al sistema convenzionale.

 

Ripartendo da quelle premesse, gli organizzatori di NOT puntano ad approfondire ulteriormente i temi trattati lo scorso anno e contemporaneamente a contribuire ad arricchire l’offerta turistica di Palermo nel periodo di bassa stagione. Saranno 3 giorni di full immersion nel mondo del vino ma sarà anche un’occasione per far conoscere ai visitatori il contesto architettonico e culturale di Palermo, in collaborazione con Wonderful Italy, il primo network italiano di esperienze e ospitalità in luoghi autentici, attraverso un servizio che va dall’accomodation a visite guidate sul patrimonio e le tradizioni di Palermo.

 

Molto ricco il programma delle iniziative che si aprirà sabato 18 gennaio con un grande dibattito sul mercato dei vini artigianali, sullo stato dell’arte della nuova tendenza di consumo che vedrà la partecipazione del Master Masv di Unipa, di Wine Monitor/Nomisma e di Porthos Racconta, con il titolo “Apocalittici e integrati, questioni di prospettive sui vini naturali e dinamiche di consumo”. La prima parentesi del dibattito si concentrerà sui risultati dell’indagine condotta sul consumatore italiano da parte dell’osservatorio sul vino di Nomisma, una delle più autorevoli società nazionali di ricerche statistiche, a cui seguirà la finestra sul vino naturale in Sicilia con i dati, presentati in anteprima, raccolti dal Master che forma manager delle aziende del settore vitivinicolo diretto dal professore Sebastiano Torcivia. l palco ospiterà poi il talk con Stefano Amerighi, Nino Barraco, Arianna Occhipinti e Alessandro Dettori, i vignaioli portavoce del pensiero produttivo che mette al centro il valore del vignaiolo. L’ultima parte del convegno vedrà Sandro Sangiorgi, fondatore della casa editrice Porthos massimo divulgatore del paradigma dei vini naturali, intervistare Franco Giacosa, uno dei padri dell’enologia moderna, attraverso un percorso tematico che va dalla “Scoperta dell’enologia tecnologica all’affermazione del vino naturale”. Dibattiti e degustazioni continueranno anche nei giorni successivi.

 

 

Il programma completo della rassegna è consultabile sulla pagina https://rassegnanot.com