fbpx
Coreglia Antelminelli
Coreglia Antelminelli, erede del patrimonio storico toscano. Basti pensare alla guerra tra guelfi e ghibellini, a cui risalgono gli albori della località

Il comune di Coreglia Antelminelli, in provincia di Lucca, Toscana, fa capolino dal suo locus ad hoc tra le Alpi Apuane e l’Appennino tosco-emiliano. Nonostante Coreglia sia una terra risalente all’epoca medievale, presenta infrastrutture tipiche dell’epoca dello splendore italiano per eccellenza, il Rinascimento. Testimonianze dirette sono Palazzo Vanni, nonché residenza del Museo della Figurina di Gesso e dell’Emigrazione, Palazzo Antonini e Palazzo Vincenti. Inoltre, meritevoli di nomina sono la Chiesa di San Martino e la Chiesa di San Michele. Nel primo caso, si ha a che fare con un edificio risalente all’epoca pre romanica (IX secolo) ed è tra le più remote della zona di Lucca, dai colori caldi, quali crema e pesca, e un’entrata in legno color del ciliegio. Il secondo luogo di culto, risale all’anno Mille e la sua particolarità è dovuta alla presenza di due statue che rappresentano la Madonna e l’Arcangelo Gabriele, e che ricordano “La Danzatrice” nel pulpito dell’artista Giovanni Pisano. 

 

Coreglia Antelminelli

Coreglia Antelminelli

 

Tuttavia, l’attrazione che rende Coreglia degna di nota è il Museo della Figurina di Gesso e dell’Emigrazione. In tale località sono esposti quasi 1000 pezzi di gesso, sia bianchi che colorati, realizzati da mestieranti conosciuti come figurinai del XVII/XVIII secolo. Gli esemplari esposti nel museo sono stati prelevati dalla Scuola di Disegno e Plastica e rappresentano animali, come i gatti, o soprammobili e statue. Il tutto ha un unico fine che è quello di allestire il presepe. Inoltre, sempre utilizzando lo stesso mezzo di realizzazione, sono stati creati elementi tipici del fenomeno della migrazione, come passaporti e cartoline. Il ruolo dei figurinai non era affermato solamente nella penisola nostrana, ma anche all’estero; basti pensare alla Svezia o alla Francia. Il modus operandi dei figurinai prevedeva che, prima di svolgere la propria mansione, si organizzassero in “compagnie” per la gestione della vendita ambulante dei gessi. 

 

Coreglia Antelminelli: Museo della figurina di gesso e dell'emigrazione

Coreglia Antelminelli: Museo della figurina di gesso e dell’emigrazione

 

La versatilità di Coreglia è sostenuta dall’organizzazione di eventi, come il concorso nazionale di scultura che determina la vittoria del personaggio più adatto al presepe, in giugno; la rassegna delle fisarmoniche, in luglio; infine, il corteo storico della Compagnia degli Alabardieri, in maggio ed agosto, durante il quale si mettono in scena costumi d’epoca e sfilate che immergono nell’epoca ancestrale. 

Infine, Coreglia Antelminelli si destreggia tra le località più ricche d’Italia per la varietà di prodotti culinari che offre quali castagne, funghi, fragole di bosco e miele. 

Approfittate del tempo di cui stiamo per tornare padroni, per uscire dal guscio e lasciarvi sorprendere dalle preziose gemme che la Terra offre.

Coreglia Antelminelli

Coreglia Antelminelli

  INFORMAZIONI UTILI

Comune di Coreglia Antelminelli

Piazza Antelminelli, 8
55025 Coreglia Antelminelli LU
Sito web: www.comune.coreglia.lu.it

I Borghi più belli d'ItaliaI Borghi più belli d’Italia

Via Ippolito Nievo 61, Scala B
00153 Roma

Tel. +39 06 4565 0688
Sito web: www.borghipiubelliditalia.it

Email: [email protected]