GIARDINO BOTANICO LITORANEO DI PORTO CALERI

Postato su Giugno 26, 2019, 2:54 pm
6  minuti

Il Giardino Botanico Litoraneo di Porto Caleri: un’emozionante passeggiata tra dune, lagune e barene attraverso passerelle lignee sospese ed ampie terrazze panoramiche.

di Giada Carboni

Il Giardino Botanico Litoraneo di Porto Caleri occupa una superficie di circa 24 ettari del versante sud del litorale di Rosolina Mare, in provincia di Rovigo. È marcata da una spettacolare striscia sottile di dune tra la foce del fiume Adige ed il Po. Il Giardino Botanico è parte integrante del Parco Regionale Veneto del Delta del Po, che lo riconobbe Sito di Importanza Comunitaria nel 1990.

Dal Giardino si gode un panorama paesaggistico molto suggestivo: un alternarsi all’orizzonte di sacche, lagune e barene, isolotti in mezzo alle lagune, che separano Il Giardino dall’isola di Albarella.

Giardino Botanico Litoraneo di Porto Caleri - © Vaghis - viaggi & turismo Italia - Tutti i diritti riservati

Giardino Botanico Litoraneo di Porto Caleri – © Vaghis – viaggi & turismo Italia – Tutti i diritti riservati

Il sito è un ambiente naturale davvero unico e di notevole interesse scientifico non solo dal punto di visto floristico, ma anche faunistico con le tartarughe di palude, le bisce d’acqua, le rane, gli uccelli acquatici ed altri animali di ambiente igrofilo.

Il Giardino si visita attraverso tre diversi percorsi realizzati con l’intento di preservare lhabitat costituito e il paesaggio circostante. Passerelle di legno sospese sull’acqua, ampie terrazze, alcune delle quali coperte, e piccoli sentieri sterrati o sabbiosi garantiscono una passeggiata emozionante.




Il sentiero più breve, di circa 600 metri, è chiamato Percorso A ed è distinto dalla segnaletica gialla; conduce alla pineta mediterranea composta principalmente da pino marittimo e pino domestico, da olmi e lecci, ma anche da un sottobosco di svariate specie di orchidee.

Il Percorso B, di circa 1650 metri, invece è indicato dal colore rosso e prevede un sentiero che si interseca con il precedente, ma è caratterizzato dalle dune e dalla battigia; attraversa la macchia mediterranea, la zona umida d’acqua dolce e la pineta.

Giardino Botanico Litoraneo di Porto Caleri - © Vaghis - viaggi & turismo Italia - Tutti i diritti riservati

Giardino Botanico Litoraneo di Porto Caleri – © Vaghis – viaggi & turismo Italia – Tutti i diritti riservati

In questo ambiente proliferano dunque le vegetazioni tipiche delle dune come la gramigna delle spiagge e lo sparto pungente; della battigia come il paleo e la vedovina delle spiagge; della macchia mediterranea come il ginepro; della zona umida di acqua dolce come la cannuccia e il falasco.




Giardino Botanico Litoraneo di Porto Caleri - © Vaghis - viaggi & turismo Italia - Tutti i diritti riservati Giardino Botanico Litoraneo di Porto Caleri – © Vaghis – viaggi & turismo Italia – Tutti i diritti riservati

Il terzo e ultimo percorso, indicato con la lettera C e con il colore blu, si interseca con i precedenti ambienti e comprende le barene nella zona umida d’acqua salmastra e quindi della vegetazione alofita.

Se si preferisce una visita nelle ore del tramonto Il Giardino apparirà ancor più magico, nella completa beatitudine delle soli voci del vento, dell’acqua e degli uccelli.

PER ALTRE INFO  CLICCA QUI