IL LAGO DI LEDRO, TRA PANORAMI E SPORT.

Postato su Ottobre 25, 2017, 11:30 pm
8  minuti

Tra i meravigliosi laghi che è possibile ammirare in Trentino, il lago di Ledro è noto come uno tra i più puliti e limpidi, adatto anche alla balneazione. Nuotare nei laghi si considera impossibile per via delle correnti pericolose, tuttavia il Lago di Ledro viene considerato come una piscina gigante in cui nuotare in sicurezza, in un’acqua pulita che d’estate arriva anche a 24 gradi.

di Roberta Grandinetti

Il lago di Ledro si trova nella valle omonima a poca distanza dal lago di Garda ed è situato a 650 metri di altitudine. Le sue acque limpide e turchesi lo rendono il posto ideale in cui tuffarsi nei mesi estivi e praticare anche differenti sport acquatici.

Le spiagge e le acque del lago, infatti, sono ben attrezzate per fare canoa, windsurf, vela, nuoto e pesca. La Valle di Ledro, inoltre, con i suoi borghi e i suoi monti, si presenta come un ottimo scenario per escursioni sia a piedi che in mountain bike.

lago di Ledro

La passeggiata intorno al lago di Ledro è una delle più consigliate e gettonate, perché consente di percorrere 10 km, la misura del perimetro del lago, con un dislivello minimo.

Tranne che per un breve tratto in cui si transita in una strada comunale, il resto della passeggiata si fa su un tracciato sterrato a bordo lago ed è molto caratteristica.

Il lago di Ledro ha origine da uno sbarramento morenico risalente alla quarta Era glaciale.
Dal 1929 la Centrale Idroelettrica di Riva del Garda utilizza le sue acque per il suo fabbisogno di energia. In occasione di un forte abbassamento delle acque del lago dovuto proprio alla costruzione della Centrale Idroelettrica, è stata ritrovata un’estesa area a palafitte risalenti all’Età del Bronzo, ovvero a circa 4000 anni fa. Quest’area archeologica è la più importante in Europa per estensione, ricchezza di manufatti e stato di conservazione, tanto da essere diventata da giugno 2011 patrimonio mondiale dell’Unesco, grazie anche soprattutto alle azioni di conservazione, valorizzazione e promozione sviluppate dal Museo delle Palafitte del lago di Ledro, che espone i resti degli antichi villaggi e i ritrovamenti degli strumenti e delle statue in ceramica e bronzo.

Le spiagge attorno al lago di Ledro sono quattro: Pieve di Ledro, che è la spiaggia pubblica situata sulla sponda nord-ovest del lago; Molina di Ledro, in località Besta, che è più grande e più esposta al sole e dispone di un esteso prato verde; Mezzolago, che è sulla sponda nord del lago e a due passi dal centro abitato; Pur, che è sulla sponda sud e risulta essere la spiaggia più tranquilla della valle.

PER ALTRE INFO CONSULTA IL SITO: www.vallediledro.com

VALLE DI LEDRO