ORTA SAN GIULIO: UN PICCOLO GRANDE BORGO

Postato su Marzo 18, 2016, 6:32 pm
7  minuti

Orta San Giulio e la Via del Silenzio dove camminare con il naso all’insù

di Carlo Di Marco

Orta San Giulio, sito nel lago di Orta è un piccolissimo comune che, con i suoi circa mille abitanti, si trova in provincia di Novara. E’ una piccola cittadina che si sviluppa per una parte sulle rive del lago di Orta, dove abitano per lo più gli abitanti del luogo, e per un’altra parte sulla piccolissima isola di San Giulio.

Orta San Giulio - © Vaghis - viaggi & turismo Italia - Tutti i diritti riservati

Orta San Giulio – © Vaghis – viaggi & turismo Italia – Tutti i diritti riservati

Orta San Giulio è considerato uno dei borghi più belli d’Italia ed una città molto antica; la presenza umana risale al Neolitico e all’età del ferro. In epoca romana San Giulio, secondo la leggenda, sarebbe arrivato sull’isola e avrebbe sconfitto i serpenti e i draghi che la infestavano, gettando le fondamenta per la costruzione, appunto, della Chiesa Di San Giulio. Nell’alto medio-evo la posizione strategica fece dell’isola un importante fortezza e nel 1219 i Vescovi di Novara presero la piena sovranità della zona e l’isola divenne il loro centro religioso e amministrativo. Le attività poi si spostarono verso il borgo di Orta che finì per dare il nome al lago.

Il perimetro dell’isola è costeggiato da una strada pedonale, denominata “La Via del silenzio”, dove si possono leggere, in tutte le più importanti lingue, aforismi sul silenzio e sulla meditazione riportate su targhe di metallo scritte su ambo i lati. Una delle più antiche case era di proprietà di Cesare Augusto Tallone, costruttore di pianoforti, e di Arturo Benedetti Michelangeli noto accordatore; da anni l’isola è sede dell’”Orta Festival” una rassegna di concerti.  Per la sua bellezza è stata scelta da Tornatore come location di alcune scene del film “La corrispondenza” e sull’isola è ambientata anche la novella per ragazzi “C’era due volte il barone Lamberto” di Gianni Rodari, scritta nella forma del romanzo breve.

Orta San Giulio

Orta San Giulio

Il centro è ricco di piccole vie dove passeggiare e ammirare scorci splendidi. Da vedere la bellissima Piazza Motta, il Palazzo della Comunità di fine 500, la piccola Chiesa di Santa Maria Assunta e per finire il Palazzo De Fortis divenuto dimora delle arti dove vengono allestite mostre e organizzati eventi artistici e culturali. La parte del borgo che si trova sull’isola di San Giulio, stupendo già per la collocazione, ospita un ex seminario, costruito alla fine dell’800 sui resti del castello, oggi convento delle suore Benedettine di clausura.

Raccontare di questo piccolo borgo non basta, occorre visitarlo per godere di questa incantevole esperienza!

Piccola curiosità: non dimenticate di assaggiare le prelibatezze dello chef Cannavacciuolo nel suo bellissimo ristorante, Villa Crespi, sito lungo le sponde del lago.

PER ALTRE INFO  CLICCA QUI