fbpx
San Vito Lo Capo
San Vito Lo Capo è rinomato per le sue spiagge di sabbia bianchissima, si trova a 40 km da Trapani, tra la Piana dell’Egitarso e il Promontorio di Monte Monaco

San Vito Lo Capo è un luogo per gli amanti del mare, ma anche del trekking, delle passeggiate, della buona cucina ed ospita molti eventi culturali. Le spiagge di questo borgo sono state pluripremiate e si estendono per ben 3 km. La spiaggia del Bue Marino, nel 2015, è stata nominata, da un sondaggio di Legambiente, la spiaggia più bella d’Italia.

 

 

San Vito Lo Capo

San Vito Lo Capo

 

San Vito Lo Capo è luogo di incontro di culture ed enogastronomia del Mediterraneo, dal 1998 durante l’ultima settimana di settembre ospita il “Cous Cous Festival” una gara internazionale che impegna chef provenienti da diverse parti del mondo, che si affrontano proponendo questo piatto cucinato secondo la propria tradizione. In maggio questa cittadina è la tappa finale del tour della Sicilia del “Festival Internazionale degli Aquiloni”, nel periodo luglio-settembre si tiene la rassegna “Libri, autori e buganvillee” e nel mese di ottobre vi è il “San Vito Climbing Festival”, un festival internazionale per arrampicatori. Tra le manifestazioni anche la festa del patrono il 15 giugno, con i festeggiamenti che iniziano nel pomeriggio con l’antico gioco dell’antenna a mare, che vede i partecipanti alla gara percorrere una trave di legno lunga 10 metri sospesa sul mare e resa scivolosa da uno strato di sapone, con l’obiettivo di afferrare una bandierina posta all’estremità della trave. Successivamente c’è la processione con la statua di San Vito Martire condotta per le strade del paese, i festeggiamenti terminano, come in ogni festa che si rispetti, con uno spettacolo pirotecnico.

 

San Vito Lo Capo

San Vito Lo Capo

 

San Vito Lo Capo è anche un bellissimo borgo caratterizzato dalle tipiche casette bianche dei pescatori e da stradine strette che profumano di bouganville, a poca distanza dal mare uliveti, vigneti e mandorli e due incredibili luoghi naturali che meritano una visita: la Riserva dello Zingaro e la Riserva di Monte Monaco. Per chi preferisce passeggiare la visita alla città non può che iniziare dal Santuario, la chiesa Madre, che sorge su quella che era una vecchia fortezza realizzata nel 300 dai Saraceni, poi il Faro, simbolo di San Vito Lo Capo che è in funzione dal 1959, se si raggiunge la torre alta 43 metri, la fatica sarà ampiamente ripagata. Il borgo, ha come tutte le cittadine costiere, delle torri d’avvistamento utili per i pericoli delle incursioni barbariche, ne restano ora due la Torre Scieri e la Isolidda, la terza, torre Roccazzo fu demolita nel 1935 per far posto al semaforo militare. Un’altra piccola torre è quella del Torrazzo che era utilizzata come guardia della Tonnara del Secco che si trova a tre km da San Vito, sul golfo di Castellammare.

 

San Vito Lo Capo: Il Santuario - chiesa Madre

San Vito Lo Capo: Il Santuario – chiesa Madre

  INFORMAZIONI UTILI

Comune di San Vito Lo Capo

Via Savoia, 167, 91010 San Vito Lo Capo TP
Tel. +39 0923 621211
Sito web: www.comune.sanvitolocapo.tp.it