MAROSTICA: LA FAVOLOSA PARTITA A SCACCHI IN COSTUME MEDIEVALE

Postato su Giugno 03, 2019, 2:06 am
5  minuti

Marostica Scacchi: La più bella partita di scacchi al mondo con personaggi viventi ripercorre la sfida del 1454 nella Piazza Castello della città

di Giada Carboni

A Marostica in provincia di Vicenza, ogni due anni pari, nel centro della città a settembre, si svolge una spettacolare partita di scacchi negli stessi tempi, termini e metodi di quella giocata il 12 settembre del 1454.

Marostica Scacchi - © Vaghis - viaggi & turismo Italia - Tutti i diritti riservati

Marostica Scacchi – © Vaghis – viaggi & turismo Italia – Tutti i diritti riservati

Come allora vi partecipano, oltre alle 32 pedine viventi necessarie al gioco, anche 550 figuranti in costume medievale che rappresentano il corteo di allora. La sfida ebbe luogo quando i due cavalieri Rinaldo D’Angarano e Vieri da Vallonara, entrambi innamorati della figlia del Castellano Taddeo Parisio, Lionara, si dovettero affrontare per porre fine alla contesa.



Così nella Piazza Castello, oggi nota come Piazza degli Scacchi, venne costruita una scacchiera intagliata in legno con pezzi alti 10 centimetri che l’Araldo descrisse come dipinta e indorata dal Maestro Santa Cristina de la Val Gardena. I pezzi viventi si disposero sui propri quadranti in carne ed ossa e, ricevendo i comandi nella lingua della Serenisima Repubblica di Venezia ancora oggi utilizzata in questa circostanza, conclusero dopo due ore la partita a favore di Vieri da Vallonara, per il quale Lionara nutriva forti sentimenti.

Marostica Scacchi: Piazza Castello - © Vaghis - viaggi & turismo Italia - Tutti i diritti riservati

Marostica Scacchi: Piazza Castello – © Vaghis – viaggi & turismo Italia – Tutti i diritti riservati

Nel 1923 fu immortalata dalle foto dell’epoca la prima partita a scacchi eseguita in memoria di questo evento storico, e ad essa si ispirarono vent’anni dopo, il sindaco Bonomo e l’architetto Mirko Vucetich quando furono consapevoli di poter ripristinare questa tradizionale usanza, interrotta a causa degli eventi bellici.



Marostica Scacchi - © Vaghis - viaggi & turismo Italia - Tutti i diritti riservati

Marostica Scacchi – © Vaghis – viaggi & turismo Italia – Tutti i diritti riservati

Si realizzò perciò il cosidetto “tavoler” di 16 metri per lato, incorniciato da una larga fascia di tarchite nera, che contiene le 64 caselle quadrate ottenute da 4 lastre di marmo rosa di Conco e biancone di Asiago. Oltre alla scacchiera, si ridisegnarono i costumi medievali e le scenografie dell’epoca.

Non perdete quindi, la più bella partita di scacchi al mondo nel prossimo appuntamento, previsto per l’11 settembre del 2020 alle ore 21.00 prenotando, è possibile fin da ora, aggiudicarsi un posto tra le 3600 poltroncine numerate, attraverso il sito ufficiale di Marostica Scacchi, al link riportato in basso.

PER ALTRE INFO  CLICCA QUI