fbpx

Sci di fondo, ciaspole, fat bike e attività estreme. Anche con gli impianti chiusi, Livigno, offre ingredienti per un soggiorno perfetto sulla neve.  Nella splendida località dell’Alta Valtellina, chiamata Piccolo Tibet, la stagione invernale non si arresta. Continuano infatti a funzionare diversi servizi insieme a policy di cancellazione ad hoc create per i visitatori.

La notizia della non riapertura degli impianti lascia una scia di delusione ma grazie al lavoro svolto dagli operatori del territorio tra l’estate e l’autunno la stagione invernale 2020/2021 di Livigno può proseguire con attività alternative allo sci e allo snowboard in pista.

Con i suoi numerosi spazi che garantiscono un naturale distanziamento, Livigno si propone come meta perfetta per chi, nel rispetto dei protocolli di sicurezza, non vuole rinunciare ad un soggiorno sulla neve.

Tra le attività più slow l’offerta spazia dalle ciaspolate alle escursioni su fat bike o su slitte trainate dai cavalli ma include anche le passeggiate con lama e alpaca oppure sulla neve battuta del Winter Trail. Per chi cerca pura adrenalina Livigno resta una delle mete di riferimento dell’arco alpino per arrampicata, parapendio, sci alpinismo e la guida sportiva su ghiaccio. Un’offerta completata dallo sci di fondo e il biathlon, dal pattinaggio sul ghiaccio e il curling, le motoslitte e gli ice kart. A tutto questo si aggiunge la recente riapertura della zona dell’Alpe Vago e l’ampliamento della pista pedonale e di quella da fondo, ideali per chi cerca tranquillità e solitudine nella natura intatta.

Per assicurare il distanziamento, Livigno ha creato Check&Go, un modo semplice e intuitivo per scegliere il percorso migliore e meno frequentato. All’ingresso dei sentieri più frequentati durante l’inverno sono stati posizionati dei pannelli raffiguranti un QRcode: ad ogni escursionista basta inquadrarlo per effettuare il check-in sul sentiero e fare il resto ci pensano l’App MyLivigno e il sito web ufficiale. Prima ancora di mettersi lo zaino in spalla, infatti, gli escursionisti potranno accedere alla sezione dedicata dell’App o alla pagina dedicata livigno.eu/check-and-go per verificare in qualsiasi momento l’affluenza sui diversi percorsi e scegliere quello con meno affluenza e più adatto per la loro escursione, per godere della neve del Piccolo Tibet in piena tranquillità. 

Inoltre grazie alla collaborazione degli operatori e con l’ATC (Associazione Turismo e Commercio) di Livigno, è tutt’ora attivo un piano di policy di cancellazione che permette di prenotare la vacanza nel Piccolo Tibet con serenità e flessibilità. Hotel e appartamenti aderenti sono contraddistinti da un bollino oro: le strutture che lo espongono applicano la politica di cancellazione gratuita per qualsiasi motivo per tutta la stagione invernale, fino a maggio 2021.