ASIAGO-ENEGO, BUNGEE JUMPING DAL PONTE PIÙ ALTO D’ITALIA

Postato su Febbraio 27, 2017, 3:06 am
5  minuti

Dal ponte di Valgàdena (Asiago-Enego in Veneto), un lancio nel vuoto alto 175 metri. Un bunjee jumping adrenalinico.

di Carmen Sergi – Carlo Di Marco

Che cosa spinge una persona a decidere di buttarsi con un elastico da un ponte, a praticare cioè il bungee jumping?

Il piacere del brivido, il fascino della vertigine, la voglia di provare l’adrenalina, la ricerca di sensazioni estreme, il vivere un momento che rimarrà indelebile nella memoria.

Anche voi siete tra gli intrepidi che vorrebbero provare un’esperienza del genere? Vi state chiedendo dove andare?

Il salto

Noi siamo stati ad Asiago-Enego in Veneto, esattamente sul ponte di Valgàdena, per lanciarci da ben 175 metri di altezza. Un’avventura unica nel suo genere e assolutamente adrenalinica.

Perché abbiamo scelto di venire qui? Le ragioni sono differenti:

1.     Si tratta del lancio più alto d’Italia;

2.     la professionalità degli operatori e la sicurezza dell’impianto (aspetti essenziali quando si decide di lanciarsi a testa in giù. La regola è divertirsi ma non rischiare di farsi male);

3.     la possibilità di poter effettuare ulteriori attività (rafting, parapendio, acropark) e scoprire il territorio attraverso trekking o gite in mountain bike. Tra i posti da scoprire, per esempio, vi consigliamo le meravigliose Grotte di Oliero, un complesso di caverne, che si trova in prossimità di Oliero (comune di Valstagna), in provincia di Vicenza. Dalle grotte sgorga gran parte dell’acqua che penetra attraverso l’altopiano sovrastante.

Decidere di saltare dal ponte di Valgàdena significa, quindi, vivere un’esperienza estrema ed esaltante (in totale sicurezza), poter praticare altri sport estremi, scoprire un territorio ricco di meraviglie naturali e anche le bontà eno-gastronomiche.

PER ALTRE INFO CONSULTA IL SITO: www.bungy.it